Confezionatrice manuale: la perfezione a portata di tutti

452 605
Una confezionatrice manuale è la soluzione perfetta per le esigenze di confezionamento delle piccole-medie attività. Discendenti dei modelli progettati dalla famiglia Torre negli anni Settanta, le EVO si confermano macchine altamente performanti.
Minipack Torre spa
450 150

Quando si parla di confezionamento manuale, minipack®-torre rappresenta un punto di riferimento internazionale. Infatti, è proprio l’azienda di Dalmine ad avere inventato e brevettato, più di quaranta anni fa, le confezionatrici manuali con film termoretraibile che resero questa tecnologia accessibile anche alle piccole realtà, rivoluzionando il mercato. E oggi il mercato continua ad apprezzare le evoluzioni di quei modelli pionieristici: vediamo assieme le qualità di FM75 EVO, FM76 EVO, MINIMA EVO, REPLAY 40 EVO e REPLAY 55 EVO.

È il 1975: minipack®-torre brevetta la prima confezionatrice manuale

Il nucleo originario di minipack®-torre risale alla piccola officina che Francesco Torre fondò nel 1971, a Dalmine. In questo locale interrato, Francesco si occupava di lavorazioni meccaniche su commissione, senza però smettere di dedicarsi ad altri progetti innovativi, che comprendevano quelli per le macchine confezionatrici.

Nel 1975, l’officina fece un salto di qualità. Comprendendo bene le necessità del mercato in un periodo di crisi economica, Francesco Torre brevettò la prima macchina confezionatrice manuale a campana con film termoretraibile. La macchina era rivoluzionaria perché poteva essere installata anche in piccoli negozi, grazie alle sue dimensioni ridotte e al funzionamento semplificato.

Oggi, l’evoluzione dei primi modelli: la gamma EVO

L’idea inedita di una confezionatrice manuale a campana, con film termoretraibile, ha reso il confezionamento professionale accessibile anche alle piccole attività. Questo è il motivo del suo successo, che continua tutt’ora e rivive nei nuovi modelli di macchinari termoretraibili a campana. La linea EVO è l’evoluzione dei primi modelli: pur essendo piccole e compatte, le macchine della gamma EVO garantiscono la massima produttività.

Sono innovative, versatili, facili da pulire ed igienizzare; tra le varie caratteristiche, dispongono anche di un efficace sistema di ventilazione forzata che impedisce il surriscaldamento della struttura. Vediamo una per una le confezionatrici termoretraibili a campana.

  • FM75 EVO e FM76 EVO: sono le dirette discendenti del modello brevettato negli anni Settanta. Sintetizzano tutte le qualità di una confezionatrice manuale a campana, cioè affidabilità, resistenza e semplicità di utilizzo. L’avvolgitore dello sfrido e il meccanismo di raffreddamento della barra saldante producono un aumento della produttività e della qualità di saldatura.
  • MINIMA EVO: è il modello più piccolo della gamma di confezionatrici manuali prodotte da minipack®-torre, perfetto per le attività medio-piccole. Il punto di forza è sicuramente il minimo ingombro, che unito ad alto rendimento e basso consumo energetico rendono MINIMA EVO un macchina unica e versatile. È anche estremamente semplice da usare, grazie ai 10 programmi preimpostati selezionabili da display.
  • REPLAY 40 EVO e REPLAY 55 EVO: la gamma Replay comprende prodotti dalle caratteristiche essenziali, senza rinunciare a tutte le qualità di una confezionatrice manuale minipack®-torre. Abbina l’alto contenuto tecnologico alla forma compatta, rivelandosi una macchina dall’ottimo rapporto qualità-prezzo. Sistemi all’avanguardia a prezzi contenuti: è sicuramente la gamma più competitiva tra le nostre proposte.

 

Ti serve una confezionatrice manuale per la tua attività? Contattaci senza impegno!

528
Scrivi un commento