Confezionatrice termoretraibile: come è fatto un film per imballo?

452 678
Perché scegliere una confezionatrice termoretraibile? In questo articolo scopriamo i vantaggi del film per imballo utilizzato in queste macchine.
Minipack Torre spa
450 150

Una confezionatrice termoretraibile si basa sulla stesura di un film, ossia di una pellicola realizzata con una combinazione di polipropilene e polietilene che ad alte temperature retrocede fino ad aderire perfettamente al corpo del prodotto.

Questa tecnologia racchiude una serie di vantaggi, che la rendono particolarmente funzionale per il confezionamento di prodotti di ogni genere:

  • Versatilità: i film termoretraibili possono essere usati su qualsiasi tipo di confezione. Speciali film termoretraibili sono progettati per il confezionamento alimentare, mentre altre tipologie sono indicate per il confezionamento di prodotti non alimentari. La capacità di retrazione del film gli permette di aderire a prodotti di ogni forma e dimensione.
  • Protezione: in una confezionatrice termoretraibile, il film viene avvolto completamente intorno ai prodotti e fornisce una barriera protettiva che contribuisce a mantenerli integri e puliti.
  • Impermeabilità: il film utilizzato dalle confezionatrici termoretraibili è resistente all’acqua. In questo modo, i prodotti sono sempre prodotti da pioggia e umidità. Inoltre, soprattutto per frutta e verdura sono spesso utilizzati speciali film antifog che prevengono la formazione di condensa e quindi l’appannamento della confezione.
  • Resistenza: pur avendo una consistenza morbida, il film termoretraibile ha una buona resistenza e sopporta facilmente gli stress del trasporto e dello stoccaggio.
  • Estetica: le confezionatrici termoretraibili sono quelle che garantiscono la migliore resa estetica dei prodotti confezionati. Queste macchine creano infatti imballaggi uniformi, molto gradevoli alla vista. Non a caso, le confezionatrici termoretraibili sono tra le macchine per il confezionamento più usate in molti settori industriali.

 

Le confezionatrici termoretraibili minipack®-torre

Minipack®-torre progetta e produce da oltre quarant’anni confezionatrici termoretraibili all’avanguardia, con modelli adatti a ogni necessità di confezionamento. È proprio con l’idea rivoluzionaria di una confezionatrice termoretraibile a campana, infatti, che l’azienda è nata negli anni Settanta, lanciando un’innovativa macchina manuale che rendeva il confezionamento professionale accessibile anche a piccole attività. La gamma di confezionatrici termoretraibili minipack®-torre si differenzia oggi in una serie di prodotti adatti ad aziende di ogni dimensione:

  • Confezionatrici termoretraibili manuali: si tratta di macchine a campana appartenenti alle serie FM e REPLAY, disponibili a prezzi accessibili, facili da utilizzare e adatte a un uso più occasionale e limitato. Queste macchine sono l’ideale per piccole attività.
  • Confezionatrici termoretraibili semiautomatiche: disponibili sia nei modelli a campana (serie REPLAY) che in quelli angolari (serie MODULAR), le confezionatrici termoretraibili semiautomatiche permettono di scegliere agilmente il metodo di confezionamento più veloce per l’occasione. Sono ideali per medie attività o piccole imprese con necessità di confezionamento più frequenti.
  • Confezionatrici termoretraibili automatiche: le macchine della serie PRATIKA sono le più performanti ed efficienti della categoria. Si tratta di confezionatrici automatiche adatte a industrie di grande dimensione.

 

Vuoi maggiori informazioni sulle confezionatrici termoretraibili? Scopri tutta la gamma minipack®-torre!

 

482
Scrivi un commento