Sottovuoto professionale: i diversi tipi di buste

452 661
Il confezionamento sottovuoto professionale può avvenire in diversi modi e con diversi strumenti a seconda delle necessità: scopriamo le varie casistiche.
Minipack Torre spa
450 150

Come ben sanno gli operatori del settore alimentare, il confezionamento sottovuoto professionale può avvenire in diverse modalità, a seconda delle esigenze specifiche di confezionamento del prodotto. Ogni modalità richiede macchine e materiali di consumo diversi, pena l’inefficacia dell’operazione.

In termini generali, è possibile dividere il sottovuoto professionale in tre grandi categorie, per ciascuna delle quali è previsto un diverso tipo di busta:

  1. Sottovuoto con macchine ad aspirazione esterna: in questo caso vengono impiegate buste goffrate, ovvero dotate di un motivo a rilievo, solitamente a piccoli rombi, su uno dei lati della busta. I rilievi garantiscono la massima efficienza nell’aspirazione dell’aria operata dalle macchine, ottimizzando la conservazione degli alimenti e garantendo resistenza fino a 60-70°C.
     
  2. Sottovuoto professionale con macchine confezionatrici a campana: con questi macchinari è possibile invece utilizzare delle buste lisce, considerato che non sussiste alcuna necessità di ottimizzare l’aspirazione dell’aria. Le buste devono avere uno spessore e una composizione tale da conservare gli alimenti per tempi lunghi, sia in sottovuoto che in ATM (atmosfera modificata).
     
  3. Sottovuoto per cottura sous-vide: un’applicazione innovativa del sottovuoto professionale è la cottura sous-vide, un metodo di cottura sperimentato da chef stellati e da oggi disponibile per chiunque. In questo tipo di cottura, i piatti vengono confezionati sottovuoto prima di essere cotti a basse temperature, utilizzando apposite buste lisce progettate appositamente per questa applicazione. Queste buste sono estremamente resistenti e permettono di conservare intatte tutte le proprietà organolettiche degli alimenti. Inoltre, la cottura sous-vide conferisce particolare morbidezza ai prodotti confezionati.

 

Per la cottura sottovuoto, oltre alle apposite buste, è anche necessario utilizzare un macchinario specifico che permetta di cuocere gli alimenti in modo uniforme, in un bagno a bassa temperatura senza shock termici.

Minipack®-torre ha recentemente introdotto nella sua gamma proprio un prodotto di questo tipo: MINI COOK 15, una soluzione innovativa per la cucina sottovuoto professionale. MINI COOK 15 è dotato di un display e di sensori che permettono di monitorare costantemente la cottura, e può essere impostato con dieci programmi personalizzabili per salvare e riprodurre le ricette più riuscite. Un innovativo sistema di cottura guidato permette di impostare dei delta di temperatura e di ottenere così una cottura sempre uniforme e controllata.

 

 

Naturalmente, la premessa di tutto questo è la possibilità di confezionare sottovuoto in modo professionale e affidabile, utilizzando macchine confezionatrici che garantiscano performance di alta qualità. Ti consigliamo di dare un’occhiata alla gamma di confezionatrici sottovuoto minipack®-torre per trovare la macchina più indicata per ogni esigenza di confezionamento sottovuoto professionale.

 

Scopri qui tutte le macchine sottovuoto firmante minipack®-torre!

 

463
Scrivi un commento